Non si riconosce lo Stato di Israele | Notizie Nazioni Unite non Rappresentate

Inglese Spagnolo Italiano Russo

Facebook   youtube   twitter UUN    Rotschild IT

Menu

Non si riconosce lo Stato di Israele

  • 01 Apr 14

Grupo-busca-Israel-judio MEDIMA20140220 0202 5La conclusione finale del XXV Vertice Arabo, è il disconoscimento dello Stato di Israele come Stato ebraico. Contemporaneamente, sottolinea che il rifiuto alle richieste di Israele è "assoluto e definitivo", sostenendo la posizione palestinese. I Capi di Stato arabi riuniti in Kuwait, attribuiscono la responsabilità “di ostacolare il processo di pace, ad Israele", riferendosi anche agli attuali negoziati tra israeliani e palestinesi, di cui una delle difficoltà è il supposto riconoscimento di “Stato ebraico”.
Nel contempo, esprimono il sostegno alla creazione di uno Stato palestinese indipendente, entro i confini del 1967, con capitale Gerusalemme Est, in accordo con le soluzioni internazionali e l'iniziativa di pace araba. I leader arabi respingono le misure israeliane per imporre il cambiamento demografico in Gerusalemme Est, e ugualmente la politica di costruzione ed espansione degli insediamenti nei territori palestinesi occupati. Chiedono “rispetto per la legittimità palestinese guidata dal presidente Mahmud Abbas”, e la riconciliazione tra Fatah e Hamas per la creazione di un Governo di unità nello Stato palestinese.
Quale mera conseguenza del fatto che il Vertice Arabo non riconosce lo Stato di Israele, mercoledì 26 marzo il Segretario di Stato Americano John Kerry, s’è incontrato ad Amman con il Presidente palestinese Mahmoud Abbas, per affrettare i colloqui di pace con Israele e cercare di sviluppare l'attuale ciclo di negoziati. Abbas non intende rinunciare, e a questo punto c'è un impegno di Israele a fermare la costruzione di insediamenti nei territori palestinesi occupati, perché secondo Mahmoud Abbas, Israele, appoggiato dagli Stati Uniti, ha autorizzato la costruzione di 10.000 colonie dall'avvio dell'attuale ciclo di negoziati otto mesi fa.