Legge indigena a Panama (3 e finale) | Notizie Nazioni Unite non Rappresentate

Inglese Spagnolo Italiano Russo

Facebook   youtube   twitter UUN    Rotschild IT

Menu

Legge indigena a Panama (3 e finale)

  • 31 Lug 13

indigeni-panama3Secondo la Costituzione di Panama, uno dei principi su cui si basa la figura della contea è il principio della Proprietà Collettiva, cioè, le terre delle contee o delle comunità indigene non possono essere ipotecate, vendute, sequestrate o pignorate, o alienate, poiché ciò colpisce il principio della Proprietà Collettiva, che è alla base del mondo indigeno.
Su tale base a Panama ci sono cinque contee: Comarca Kuna Yala: La Comarca Kuna Yala non ha decreto regolamentare, ma una Legge Fondamentale della Comarca Kuna Yala (una proposta di legge che modifica la legge n. 16 del 1953) e lo Statuto della Comarca (una proposta giuridica che regola la Legge Fondamentale della Comarca Kuna Yala), che è stata accettata in modo implicito dallo Stato di Panama.
Comarca Emberá-Wounaan Drua: è disciplinata dalla legge n. 22 del 8 novembre 1983; la sua Carta Organica è stata approvata dal Decreto Esecutivo n. 84 del 9 aprile 1999. Comarca di Kuna de Madungandí: disciplinata dalla Legge n. 24 del 12 gennaio 1996; la sua Carta Organica è stata approvata dal Decreto Esecutivo n. 228 del 3 dicembre 1998. Comarca Ngobe-Bugle: disciplinato dalla Legge n. 10 del 7 marzo 1997; la sua Carta Organica è stata approvata dal Decreto Esecutivo n. 194 del 25 agosto 1999. Comarca Kuna de Wargandi: disciplinata dalla legge n. 34 del 25 luglio 2000; la sua Carta Organica è stata approvata dal Decreto Esecutivo n. 414 del 22 ottobre 2008.
C'è un progetto di Legge per creare la Comarca Naso Tjër Di che ora sta in Commissione Affari Indigeni dell’Assemblea Nazionale dei Deputati.
Infine, l'Articolo 127 della Legge Fondamentale di Panama è il fondamento del percorso attraverso il quale le popolazioni indigene legalizzino i loro territori ancestrali tradizionalmente occupati: "Lo Stato garantisce alle comunità indigene la riserva delle terre necessarie e la proprietà collettiva delle stesse per il raggiungimento del loro benessere economico e sociale..."

1 | 2 | 3